Il caso di premorienza di un socio in una società

Cosa succede nel caso di un decesso di un socio in una società??

La nascita, la crescita e anche la sopravvivenza di qualsiasi società è innanzitutto una storia che andrebbe raccontata. Faccio questo lavoro da quasi 10 anni e vedo ogni giorno il sacrificio che molti artigiani mettono nella propria azienda, li vedo alzarsi alla mattina presto o chiudere la saracinesca molto tardi, li vedo arrancare tra incombenze fiscali e certificazioni ti ogni tipo. Li vedo soprattutto orgogliosi del proprio lavoro e del proprio risultato.
Purtoppo però qualche volta la sorte si mette di traverso e, nel caso di premorienza di uno dei soci, rischia di mettere pesantemente in difficoltà il socio rimasto che si trova ad affrontare le incombenze ell’azienda improvvisamente da solo, ma soprattutto dover liquidare in poco tempo gli eredi.
Questo video lo spiega chiamente:
https://www.youtube.com/watch?v=Ap-QMvxhxIY
L’articolo 2284 del codice civile, infatti, impone che in caso di morte di uno dei soci, entro sei mesi vengano liquidate obbligatoriamente le foto agli eredi se questi non volessero subentrare nella società.
Peronalmente questo è uno dei casi in cui nella trattativa con il cliente mi sendo IN DOVERE di insistere con il mio cliente. Perche è in questo caso non si tratta di fare economia, qui ne va della sopravvivenza di quel sogno che fa alzare la serranda tutte le mattine presto e chiuderla alla sera tardi.

Ritento il video davvero ben fatto. Se qualcuno volesse altre informazioni mi può contattare: la consulenza gratuita èalla base del mio lavoro e non si nega mai a nessuno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *