Gabriele Destrini Consulting

SUCCESSI

In questa pagina vorrei citare alcuni dei progetti a cui ho lavorato dal 2019 ad oggi. Non sono solo commesse di lavoro, sono anche storie di vita e di passione.

Da dipendente a Partita iva….nel Terzo settore

SITUAZIONE INIZIALE

Educatrice con competenze di progettista e una profonda conoscenza dell’area disabilità. Quando la incontro è disoccupata, un po’ per fare la mamma un po’ perchè è di stanca di lavorare per Cooperative che, prese dalle necessità quotidiane, non valorizzano le sue abilità e competenze.

METODO DI LAVORO

Attraverso alcuni incontri in presenza e distanza, la aiuto a gestire il passaggio da Educatrice a Freelance: elaboriamo assieme un nuovo Piano di Business con particolare attenzione alle tariffe con cui si propone ai vari enti.

Chi lavora nel Terzo Settore spesso non vuol sentire parlare di Budget, Piano di spesa, Attività Coommerciali, ecc.. eppure sono passaggi fondamentali per la sostenibilità della stessa Partita IVA.

Attualmente l’educatrice ha collaborazioni con diverse realtà ed è felice della scelta imprenditoriale fatta.

Passaggio Generazionale e Riorganizzazione aziendale

Situazione iniziale

In un importante azienda artigianale, il figlio si trova a gestire l’azienda ereditata dal Padre. Quando arrivo in azienda questa fase di passaggio è in piena evoluzione: da un lato il desiderio di cambiamento insito nel nuovo titolare, dall’altra i modi di lavorare alla vecchia maniera.

Metodo di lavoro

La mia presenza in azienda una volta alla settimana ha permesso di

  1. promuovere nuove modalità operative che velocizzano il lavoro
  2. mediare tra la vecchia e nuova generazione;
  3. sviluppare una nuova organizzazione aziendale con ruoli ben definiti;

L’Assenza di un Responsabile Operativo

Situazione inziiale

In una azienda artigianale che fa prevalentemente riparazioni presso il cliente, il titolare chiede la mia consulenza perchè si rende conto che nonostante un fatturato in continua crescita, il suo cellulare continua a squillare sia per le lamentele dei cliente sia per i dipendenti che chiedevano a lui come risovere determinate situazioni.

Metodo di lavoro

Da una attenta analisi dai processi operativi è che la persona incaricata di organizzare gli appuntamenti dei vari dipententi, non aveva esperienza in interventi di assistenza presso i clienti. Si era ciè creato un pericoloso vortice cliente-impiegato-dipendente-titolare. Una ridefinizione dei ruoli ha permesso di individuare una nuova figura: un Responsabile Operativo che conoscesse il settore, incaricato di mediare tra i clienti e gli operai incaricati di svolgere le riparazioni. Contemporaneamente si è compilato un manuale unico di procedure che ha permesso di uniformare gli interventi.