Risorse umane

L’ORSO NEL BOSCO

Una giorno un manager radunò tre suoi collaboratori e chiese loro di entrare in un bosco e di non uscire fino a quando non avessero trovato un orso.

  • Il primo entrò e dopo 20 minuti uscì con un peluche.
  • Il secondo rimase dentro tutta la mattina ed uscì trascinando resti di un cucciolo di orso.
  • Il terzo restò dentro tutto il giorno, poi ad un certo punto, verso sera uscì di corsa dal bosco inseguito da un Grizzly… indicando al suo manager di ucciderlo.

IL BOMBO

Il famoso calabrone che non potrebbe volare non è il calabrone: è il bombo, un insetto decisamente sproporzionato, troppo ciccione per le piccole ali che si ritrova.
Tuttavia, al bombo non interessano le opinioni dell’homo sapiens sulla sua taglia: il bombo si alza al mattino, sbatte le sue alucce come un maledetto, e vola.
Perché per ottenere qualcosa – lo capisce pure un invertebrato – ti devi sbattere.

Sii un bombo.

(Dio – pagina Facebook)

CULTURA NELLE IMPRESE

“La sfida conclusiva è trasformare il concetto di Cultura di Impresa in Cultura nelle Imprese attraverso la promozione umana del sapere dell’estetica, dell’arte come motore di sviluppo delle organizzazioni”

(F. CESARO – Piccoli e Scatenati, 2004)

IL PUNTO DI ARRIVO DELLE ORGANIZZAZIONI

“…il punto di partenza è la organizzazione del lavoro, il punto di arrivo sono le risorse umane”

(FAVRETTO – Organizzazione del lavoro per lo sviluppo delle risorse umane, 2010)

IL VECCHIO OROLOGIO

Un padre prima di morire disse a suo figlio: “Questo è un orologio che tuo nonno mi ha dato, e ha più di 200 anni. Ma prima che te lo dia, ti chiedo di andare dall’orologiaio e dirgli che vuoi venderlo, così vedi quanto vale “. Il figlio andò, poi tornò da suo padre e disse: “L’orologiaio mi paga 5 dollari perché dice che è vecchio”. Il padre disse: “Vai in caffetteria e chiedi al proprietario quanto ti dà”.Il figlio andò, poi tornò e disse: “Anche lì mi pagano 5 dollari papà”. “Ed infine vai al museo e mostra l’orologio al direttore.”Se ne andò quindi tornò e disse a suo padre: “Ha detto che costa un milione di dollari!

Il padre disse: “Volevo farti capire che nel posto giusto conosceranno il tuo VALORE nel modo giusto. Non metterti nel posto sbagliato, e se lo fai, non essere arrabbiato se non ti valutano.Chi conosce il tuo valore è chi ti apprezza, non stare in un posto che non ti soddisfa” Conosci il tuo valore!