Ideas n.2 : Una figura Junior

Ideas n.2 : Una figura Junior

ideas for the future è una raccolta di idee e suggerimenti in ambito aziendale e organizzativo. Alcune sono dei semplici Consigli Pratici, altri sono vere e proprie Strategie Aziendali. Molte di queste idee probabilmente nella tua azienda le utilizzi già, ma sono sicuro che qualcuna ti è nuova. In ogni caso mi farebbe piacere sapere la tua opinione e ti invito a commentarle al termine dell’articolo.

AMBITO: Organizzazione Aziendale e Risorse Umane.

Tempo di assunzioni? Stai pensando di assumere una figura giovane? Potrebbe essere una scelta corretta, ma dovrai stare attento ad alcuni aspetti…vediamoli assieme.

Quando una organizzazione pensa di ampliare il proprio organico la scelta di puntare su una figura giovane può rivelarsi vincente innanzitutto per una questione economica. Un nuovo arrivato ha richieste economiche minori, parte da un livello contributivo più basso e l’azienda riesce anche ad accedere a dei vantaggi fiscali, diminuendo così in maniera considerevole il suo costo di contribuzione.

Ma non è solo una questione economica, vi è anche un vantaggio a livello di Conoscenze che il nuovo arrivato può portare in azienda: mediamente le persone giovani hanno un livello di scolarizzazione più alto e maggiori competenze in informatica e nelle lingue straniere.

Ultimo aspetto che spinge verso la selezione di una figura Junior è la possibilità di formare il nuovo arrivato secondo la cultura aziendale propria dell’organizzazione. Parliamo di cultura aziendale intendendo l’insieme di 4 componenti:

  • la mission,
  • i comportamenti,
  • i valori
  • i meccanismi formali.

Queste quattro componenti sono quelle che caratterizzano e distinguono ogni organizzazione e saranno sicuramente più facili da assimilare da un nuovo arrivato alla prima esperienza lavorativa.

Capite quali siano i vantaggi nell’assumere una persona giovane, la domanda da porsi è però un’altra:

“siamo pronti ad assumere un giovane in azienda?

Dobbiamo avere ben chiaro che assumere una figura junior presuppone il fatto di dover mettere in conto alcuni errori, ritardi o semplicemente delle inefficienze.

A tal proposito vale la pena di ricordare la “regola delle 10.000 ore” di Malcom Gladwell secondo la quale servono appunto 8 ore al giorno per tre anni e mezzo per raggiungere l’eccellenza in una determinata abilità. Sebbe questa regola, uscita nel 1993, con il tempo è stata poi rivista e in parte smentita, rimane il fatto che la pratica e l’esercizio rimangono uno dei fattori necessari per raggiungere l’eccellenza in una determinata disciplina e abilità. Spesso i “capi” nelle Imprese hanno raggiunto quel ruolo sicuramente grazie ad una forte motivaizone personale ma sopradopo 5-10 anche 20 anni di esperienza. Loro sono andati al di là delle 10.000 ore di lavoro, ed ora per loro molti processi in azienda sono automatici; la fase degli errori e delle inesattezze per loro è stata superatamolto tempo fa e probabilmente ora non la ricordano nemmeno.

Non è così per il nuovo arrivato che nei primi mesi (ma anche anni) sembrerà un turista in un paese straniero: per lui tutto è nuovo, è chiamato in poco tempo ad acquisire competenze specifiche sia al nuovo ambiente di lavoro (usanze, stili, “miti aziendali”, ecc…) legate alla sua mansione che, in quanto nuovo, potrebbe essere la prima volta che sperimenta sul campo.

In questo caso la variabile tempo è fondamentale: un passo alla volta, con molta pazienza.E’ fondamentale non avere fretta, dare la possibilità di aumentare gli incarichi di responsabilità in maniera graduale ed assolutamente lenta.

I miei primi 2-3 anni di Consulente assicurativo sono stati completamente improduttivi dal punto di vista di risultati di vendita: non sapevo fare quel lavoro, conoscevo poco il mercato e soprattutto la teoria che sta dietro al mondo delle assicurazioni. Poi, con il passare del tempo, sono diventato uno dei migliori venditori dell’agenzia. Ho imparato un lavoro trasformando le mie Conoscenze in Competenze. Ci ho messo 5 anni. La nostra Azienda è ha la possibilità di aspettare 5 anni? Perchè altrimenti non è la figura Junior quella che dovremmo cercare

Questo, in pieno stile Ideas, è ovviamente un piccolo contributo di una tematica molto complessa su cui sicuramente tornerò con altre Ideas, però mi farebbe piacere sapere la tua opinione? Se vuoi puoi scrivemerlo nei commenti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *